Anteprima Musei da Ascoltare – FassettaDuo

CINQUE SABATI IN CONCERTO

FassettaDuo

Erica Fassetta, violino
Stefania Fassetta, pianoforte

Sabato 27 aprile 2019, ore 17.30
Museo Civico d’Arte Palazzo Ricchieri

Corso Vittorio Emanuele, 51 – Pordenone


Il Museo Civico d’Arte Palazzo Ricchieri

L’antica fortificazione, costruita intorno alla seconda metà del XIII secolo dal Patriarcato di Aquileia e poi assegnata alla nobile famiglia di Ragogna dal 1391, è stata recentemente restaurata e allestita a sede di Museo Archeologico del Friuli occidentale, osservando le disposizioni testamentarie dell’ultimo conte Giuseppe, appassionato cultore di archeologia e scopritore della vicina villa romana di Torre. Il percorso del museo, che si articola in 24 sale, presenta la preistoria (dal Paleolitico medio al Neolitico e al Bronzo antico, con i materiali del Palù di Livenza, nuovo sito Unesco) e la protostoria (età del Ferro e Romanizzazione); le sale con preziosi affreschi di epoca augustea della villa romana di Torre; le necropoli tardoromane e altomedievali; la sezione delle ceramiche medievali e rinascimentali; alcune sale dedicate allo stesso Giuseppe di Ragogna e ai castelli di Torre, Meduno e Caneva
Il Museo civico d’arte è ospitato dal 1970 in Palazzo Ricchieri, uno degli edifici più antichi di Pordenone, lasciato in eredità al Comune nel 1949 dal conte Lucio Ernesto Ricchieri di Sedrano, con l’impegno da parte dell’ente pubblico di adibirlo “ad uso biblioteca, pinacoteca, archivio”, nonché di “conservare all’immobile il nome di Casa Ricchieri”. 
Il Palazzo che vediamo oggi è il risultato di importanti interventi edilizi realizzati soprattutto tra XVI e XVII secolo, come l’accorpamento e ristrutturazione di ambienti di epoche diverse, il completo rifacimento della facciata e la costruzione dell’imponente scalone d’onore. Il Museo conserva, oltre ad alcune pareti affrescate trecentesche, una preziosa sezione di scultura lignea e la collezione di dipinti e affreschi dal XIV al XIX secolo, tra cui spiccano le opere di Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone, il maggiore pittore friulano del Rinascimento.